Navigazione veloce

ESABAC. Il Baccalauréat al San Giovanni bosco

Attraverso un unico esame due diplomi contemporaneamente: l’Esame di Stato italiano e il Baccalauréat francese. Continua a leggere ESABAC. Il Baccalauréat al San Giovanni bosco

esabac

Decreto ministeriale sullo svolgimento dell’esame di maturità ESABAC

DECRETO MINISTERIALE 95 ESABAC
Titolo: DECRETO MINISTERIALE 95 ESABAC (69 clicks)
Etichetta:
Filename: decreto-ministeriale-95-esabac.pdf
Dimensione: 146 KB


SCARICA UNA BROCHURE
ESABAC

Il percorso EsaBac è un percorso di studi d’eccellenza che consente di conseguire attraverso un unico esame due diplomi contemporaneamente: la Maturità italiana e il Baccalauréat francese.
Questo percorso è stato introdotto nel Liceo Linguistico “San Giovanni Bosco” nell’anno scolastico 2013/2014 per volontà della Prof.ssa Anna Guerranti ed ha finora permesso a tre generazioni di allieve ed allievi di conseguire la doppia maturità.
Nel 2016, gli allievi “apripista” erano 21(VBL) e sono stati accompagnati durante questo percorso dalla Prof.ssa Anna Guerranti e dalla Prof.ssa Frida Trabucchi.
Risultato finale: 21 allievi su 21 hanno conseguito il Baccalauréat.

esabac

La classe VBL a.s. 2015/2016: Cavalieri, Gagliardi, El Kiram, Guasconi, Bigazzi, Bronzini, Cini, Marcucci, Masini, Mecacci, Rossi, Stefanelli, Williams, Ciulli, Gobbetto, Sannino, Apostolico, Mennella, Tanzini, Coccheri, Tita.

Nel 2017, la seconda generazione di allievi EsaBac (VAL) era composta da 13 allievi i quali hanno conseguito il diploma EsaBac sotto la guida della Prof.ssa Chiara Livide e della Prof.ssa Frida Trabucchi.
Risultato finale: 13 allievi su 13 hanno conseguito il Baccalauréat.
La classe VAL a.s. 2016/2017 risulta composta dagli allievi Giulia Conti, Miriam De Matteis, Arianna Di Mario, Martina Galieni, Martina Fusi, Agata M. Gugliotti, Martina Lefons, Margherita Malenotti, Giulia Mascagni, Samuele Moroni, Emily Poggi, Irene Ulivelli e Giusy Tarantino.

Quest’anno, (2018) la nostra terza generazione di “bimaturi” (VAL) era composta da 19 allievi, seguiti dalla Prof.ssa Sabrina Mori e della Prof.ssa Frida Trabucchi.
I bei risultati raggiunti sono più eloquenti di qualsiasi commento: 19 allievi su 19 hanno conseguito il Baccalauréat. Dei diciannove studenti, tre hanno ottenuto il massimo nell’esame di maturità italiana e altri tre in quello francese. Interessante e ricco di soddisfazioni per l’intero gruppo è anche il risultato complessivo che, in generale, si è attestato su livelli decisamente molto buoni.
Ma, al di là dei numeri si è trattato di un percorso di maturazione, di scoperta, di viaggi che è stato bello condividere con una classe brillante che ringraziamo di cuore!

La classe VAL a.s.2017/2018: Fausta F. Annaloro, Erika Barone, Cosimo Bartali, Federica Bartalucci, Lara Carli, Francesca Celetti, Giulia Dionisi, Benedetta Fenzi, Katherine Jeffery, Christian Lelli, Flavia Lisi, Emanuele Lucchi, Tommaso Montucchielli, Melanie Pacini, Nadia Padovani, Francesco Piacenti, Margherita Poli, Ester Santori.

esabac

La preparazione specifica, affiancata a quella tradizionale della maturità linguistica, ha avuto una durata triennale. Accanto allo studio della letteratura francese dei secoli XIX e XX, particolarmente interessante ed intenso è stato il lavoro di preparazione alle prove scritte a scelta degli studenti, analisi del testo o saggio breve, secondo le modalità della maturità francese, il “bac” appunto.

Contemporaneamente gli studenti hanno affrontato lo studio della storia in francese, seguendo un programma volto a costruire una cultura storica comune ai due Paesi e la metodologia utilizzata dai licei d’oltralpe, al fine di sostenere una prova scritta sempre a scelta degli studenti, composizione o studio di un insieme di documenti.

Le due prove scritte (letteratura e storia) hanno costituito una prova suppletiva che ha impegnato gli studenti per ben 6 ore e 30 (4 ore per la letteratura, un intervallo di 30 minuti ed infine 2 ore per la storia).

Guidati dalle loro rispettive docenti, che seguono regolarmente dei percorsi di formazione ed aggiornamento presso l’ ”Institut Français Grenoble” di Firenze, tutti gli alunni hanno dato prova nel corso del triennio di disponibilità, capacità, flessibilità e tenacia, doti necessarie per “entrare” nei meccanismi della maturità francese.

Bravi dunque tutti i nostri allievi ed un augurio di buon lavoro all’attuale VCL e via via alle altre classi che renderanno stabile la consuetudine del nostro Liceo per questa prestigiosa iniziativa.

 

 

 



  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.