Navigazione veloce

Comunicato – danneggiamenti laboratori informatici

Considerato che sono stati accertati alcuni danneggiamenti ad attrezzature presenti nei laboratori d’informatica, si dispone quanto segue:

1. Tutti i docente che fruiscono di tali laboratori avranno cura all’inizio di ogni ora di lezione effettuata in laboratorio di verificare lo stato delle attrezzature e alla fine della lezione prima di lasciare l’aula dovranno effettuare una nuova ricognizione sullo stato delle apparecchiature. Oltre a firmare il registro di presenza in laboratorio con indicazione dell’ora, della classe che vi accede, i docenti che accedono ai laboratori d’informatica sono tenuti ad assegnare agli studenti postazioni fisse in modo che gli stessi (singolarmente o a gruppi siano responsabili delle macchine che utilizzano) in moto tale che se dalla ricognizione effettuate dal docente al termine dell’ora di lezione dovesse risultare un danno, la scuola possa rivalersi sull’alunno o sugli alunni che hanno assegnata l’attrezzatura, a meno che non sia accertata la responsabilità di altro alunno della classe.
2. Gli assistenti tecnici sono tenuti ad effettuare a fine mattinata una ricognizione dei laboratori per accertare eventuali danneggiamenti alle attrezzature. In caso di rilevazione di danni non segnalati nella mattinata dai docenti utilizzatori, la scuola si rivarrà sugli studenti che nella mattinata hanno utilizzato le apparecchiature danneggiate in base alla posizione fissa occupata. Si invitano pertanto i signori docenti ad una vigilanza più accurata e gli studenti ad un maggior rispetto delle attrezzature messe a disposizione che appartengono all’intera comunità scolastica e che sono state acquisite con i soldi di tutti.
3. Gli studenti, reperibili dalle postazioni loro assegnate, avranno cura di segnalare al docente eventuali mal funzionamenti o danni.
4. E’ assolutamente non consentito accedere ai laboratori d’informatica durante le ore di sostituzione dei colleghi assenti e senza che vi sia un’attività didattica programmata che preveda l’uso dei p.c.

Il Dirigente Scolastico
prof. Marco Parri



  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.